Filippo Timi alla Libreria Trame sabato 10 novembre ore 18

Sabato 10 novembre 2007 ore 18,00
Libreria Trame, via Goito 3/c

presentazione del libro di Filippo Timi E lasciamole cadere queste stelle, Fandango 2007

L’autore ne parlerà con Emilio Marrese, giornalista de La Repubblica.

E lasciamole cadere queste stelle, è innanzitutto un Femminario (come lo definisce l’autore): un ritratto polifonico del femminile, racconti e voci di donne assediate da sentimenti difficili, raccontati con un’amorevolezza che nessuna di loro prova per se stessa.
E poi anche una confessione, una dissertazione sulla passione amorosa, e molte dichiarazioni d’amore da lui a lei, a lui, di nuovo a lei, per tutte quelle volte che si è rimasti senza voce davanti al desiderio.

Filippo Timi (Perugia 1974), autore e attore teatrale, Premio Ubu 2004 come miglior attore under 30,
è stato Orfeo, Danton, Perceval, Satana e ha interpretato il monologo autobiografico “La vita Bestia”.
Insieme ad Edoardo Albinati (scrittore e insegnante nel carcere di Rebibbia) ha scritto il suo primo romanzo Tuttalpiù muoio (Fandango 2006),
storie di vita e di crescita di Filo, ragazzino balbuziente, quasi cieco, povero e sessualmente indeciso che cerca, nella piccola provincia umbra degli anni Ottanta, di diventare uomo. Attore di cinema, ha interpretato “In memoria di me” di Saverio Costanzo, “Saturno contro” di Ferzan Ozpetek, “San Pietroburgo” di Giuliano Montaldo e “Signorina Effe” di Wilma Labate.

Leave a Reply