NEWSLETTER dal 26 al 29 maggio

Lunedì 25 maggio la libreria sarà aperta dalle 9,30 alle 14.

Da martedì partono gli incontri della settimana, si inizia con Daria Bignardi al mattino all’Università di Bologna, e nel pomeriggio ospitiamo un esordio, quello di Rudi Capra, venerdì i ragazzi delle Aldini Valeriani incontrano Francesco Vidotto, e sabato pomeriggio, sempre in libreria, la chiusura della 8a giornata Anobiana.

Prima il sunto, poi i vari racconti.

Vi aspettiamo.

Quelle di Trame.

Martedì 26 Maggio alle 11,30
alla Biblioteca del Dipartimento di Filologia e Italianistica in via Zamboni 32 a Bologna
Alberto Bertoni e Gino Ruozzi dialogano con Daria Bignardi in occasione dell’uscita del nuovo libro “Santa degli impossibili” (Mondadori).

Martedì 26 maggio alle 18 in libreria
presentazione aperitivo del romanzo di Rudi Capra “Memorie d’ombra” (Cavinato Editore International).
L’autore ne parlerà con Franco Basile.

Venerdì 29 maggio alle 18 in libreria
in collaborazione con CNA Cultura e Creatività e Istituto Aldini Valeriani
presentazione aperitivo del romanzo di Francesco Vidotto “Oceano” (Minerva Edizioni).
L’autore ne parlerà con il gruppo di lettura degli studenti delle Aldini Valeriani.

Sabato 30 marzo alle 18 in libreria
appuntamento con il social Anobii e aperitivo con Silvia Cuttin, Lorena Lusetti e Viviana Viviani e i loro romanzi.

Martedì 26 Maggio alle 11,30
alla Biblioteca del Dipartimento di Filologia e Italianistica in via Zamboni 32 a Bologna
Alberto Bertoni e Gino Ruozzi dialogano con Daria Bignardi in occasione dell’uscita del nuovo libro “Santa degli impossibili” (Mondadori).
L’incontro è aperto al pubblico.

La nostra libreria collabora con il bookshop.

Martedì 26 maggio alle 18 in libreria
presentazione aperitivo del romanzo di Rudi Capra “Memorie d’ombra” (Cavinato Editore International).
L’autore ne parlerà con Franco Basile.

“Memorie d’Ombra” è un romanzo di formazione atipico, in cui la narrazione vivace si alterna alla digressione colta mentre passato, presente e futuro si intrecciano caoticamente, dando luogo a molteplici piani narrativi. Ma è anche un romanzo che riflette sul grande tabù dell’epoca contemporanea, la morte, e sul rapporto degli esseri umani col tempo.

Rudi Capra è nato nel 1989 a Lugo. Coltivando da sempre un vivo interesse per le discipline umanistiche e la letteratura, ha conseguito una laurea in Filosofia ed Estetica a Siena e poi alla Sorbona (2013).
Dal 2014 svolge un dottorato di ricerca in Filosofia Zen ed Estetica Comparata allo University College di Cork.
“Memorie d’Ombra” è il suo primo romanzo.

Franco Basile, giornalista bolognese de “Il Resto del Carlino” e importante critico d’arte, è uno dei maggiori esperti, fra gli altri, di Giorgio Morandi. La sua profonda competenza nel mondo delle arti è testimoniata anche dalle numerose pubblicazioni, cataloghi e mostre di cui è stato autore o curatore.

Venerdì 29 maggio alle 18 in libreria
in collaborazione con CNA Cultura e Creatività e Istituto Aldini Valeriani
presentazione aperitivo del romanzo di Francesco Vidotto “Oceano” (Minerva Edizioni).
L’autore ne parlerà con il gruppo di lettura degli studenti delle Aldini Valeriani.

Con il progetto “Scuola editori: conoscere un mestiere e avvicinarsi alla lettura” CNA Bologna ha promosso un percorso di conoscenza dell’editoria indipendente locale presso alcuni istituti scolastici superiori del territorio.
Gli incontri si sono svolti a partire dal mese di gennaio 2015 presso gli Istituti Aldini Valeriani e Salvemini, e i Licei Arcangeli e Galvani.
L’obiettivo perseguito dalla CNA Bologna è quello di promuovere la lettura nelle scuole, mettendo in luce le realtà economiche, le professionalità e la passione che sono incorporate nel prodotto editoriale.
Il settore dell’editoria è stato presentato agli studenti sotto diversi profili: dall’organizzazione interna alle figure professionali coinvolte, dal rapporto fra autore ed editore e il rapporto con il mercato. Inoltre, è stato dedicato un incontro alla conoscenza dell’editoria digitale, declinando in questo specifico contesto gli argomenti già affrontati per l’editoria cartacea. Al termine, è stato previsto un incontro con un autore, denominato “una lezione con…”, avente l’obiettivo di presentare l’editoria non scolastica come strumento di approfondimento di una materia di studio, collegando quindi il settore editoriale alla vita quotidiana dello studente.

Sabato 30 marzo alle 18 in libreria
appuntamento con il social Anobii e aperitivo con Silvia Cuttin, Lorena Lusetti e Viviana Viviani e i loro romanzi.

Il gruppo bolognese di Anobii, il social network di lettori, organizza quest’anno a Bologna il proprio 8° Raduno nazionale presso il complesso di Santa Cristina.
Maggiori informazioni su: http://anobiibologna2015.wordpress.com/programma/
Questo è un momento di incontro reale tra le tante persone che, quotidianamente, si frequentano e discutono di libri e di letture sul web.
A conclusione della giornata di incontri con gli autori e di momenti di socializzazione, i partecipanti si ritroveranno nella nostra libreria per un brindisi di saluto, accompagnati da letture di scrittori anobiiani e confronto sui libri più amati.
Un’ottima occasione per conoscere Anobii.

Newsletter dal 17 al 23 maggio

Lunedì 18 e martedì 19 maggio la libreria aprirà alle 10,30.
Ci scusiamo per il disagio.

Cogliamo l’occasione della newsletter per segnalare un evento che si svolge domenica 17 maggio in città.
A seguire i nostri incontri e collaborazioni.

Vi aspettiamo, come sempre.
Quelle di Trame.

Domenica 17 maggio alle 21
al Teatro Duse in via Cartolerie a Bologna
In occasione di “Cambiamo musica! Insieme contro la violenza sulle donne”
a conclusione del seminario curato da Valeria Paola Babini per l’Università di Bologna.
“Lo stupro” con Marinella Manicardi.

Martedì 19 maggio alle 18 in libreria
presentazione aperitivo del libro di Gianumberto Accinelli “La vita meravigliosa delle farfalle” (edizioni Pendragon).
In collaborazione con la seconda edizione di “Diverdeinverde Giardini aperti della città e della collina”.

Mercoledì 20 maggio alle 18 in libreria
inaugurazione della mostra e presentazione del libro “Lungo il Canale Emiliano Romagnolo. Taccuini di viaggio” di Simonetta Capecchi
L’autrice ne parlerà con l’ingenere Marco Menetti, direttore tecnico del Canale Emiliano Romagnolo.
La mostra dei disegni sarà visibile fino al 12 giugno.

In occasione di Garp, un festival letterario dedicato ai giovani autori di narrativa, che si svolgerà a Bologna dal 22 al 24 maggio due incontri a Trame.
Sabato 23 maggio alle 12
presentazione del libro di Marco Parlato “Tiroide” (Gorilla Sapiens edizioni).
Con l’autore interviene Alessandro Gallo (Caracò).

Sempre sabato ma alle 18,30
presentazione del libro di Alexandra Censi “La risata dei mostri” (edizioni Nottetempo).

Domenica 17 maggio alle 21
al Teatro Duse in via Cartolerie a Bologna
In occasione di “Cambiamo musica! Insieme contro la violenza sulle donne”
a conclusione del seminario curato da Valeria Paola Babini per l’Università di Bologna.
“Lo stupro” con Marinella Manicardi.

Con grande emozione e ammirazione per Franca Rame, attrice, figlia d’arte, organizzatrice con i piedi nel teatro e la testa nel mondo, per lei che con Dario Fo ha modificato il nostro immaginario, Marinella Manicardi interpreterà, a modo suo, il trauma che Franca si tenne dentro per 10 anni prima di condividerlo con tutti dal palcoscenico.
Per dare coraggio a altre donne, per non subire umiliazioni in silenzio.
In occasione di “Cambiamo musica!” a conclusione del seminario curato da Valeria Paola Babini per l’Università di Bologna.

Ingresso 10€.
Sabato 16 e domenica 17 sarà possibile acquistare i biglietti al Teatro Duse dalle 16 alle 20,30, oltre che direttamente alla cassa prima dello spettacolo.
L’incasso della serata sarà consegnato alla Casa delle donne per non subire violenza.
Tutto il programma della serata su www.insiemecontrolaviolenzasulledonne.com

Martedì 19 maggio alle 18 in libreria
presentazione aperitivo del libro di Gianumberto Accinelli “La vita meravigliosa delle farfalle” (edizioni Pendragon).
In collaborazione con la seconda edizione di “Diverdeinverde Giardini aperti della città e della collina” a cura della Fondazione Villa Ghigi che sarà ospitata in tutta la città fino al 24 maggio.
Per maggiori informazioni
www.fondazionevillaghigi.it

Le farfalle sono presenze aliene, misteriose, che da millenni eccitano l’immaginazione dei grandi e dei piccoli. La nostra fantasia le ha trasformate in simboli e desideri umani riconducibili alla levità, alla delicatezza, alla gioia, all’imprendibilità. Per i greci rappresentano l’anima che, spirando, trasmigra da un corpo all’altro, per gli orientali identificano la trasformazione e il miracolo della vita. Questo libro, grazie a uno stile letterario inconfondibile che unisce esattezza scientifica e abilità narrativa, farà volteggiare il lettore tra mille farfalle di diverse provenienze.
L’ultima parte del libro è dedicata alle soluzioni semplici e intelligenti che possiamo adottare per aiutare questi insetti a sopravvivere, permettendoci così di continuare a gioirne.
L’autore si sofferma infatti sul concetto di “ecologia di riconciliazione”, cioè sulle modalità di ripopolare le città di farfalle, per vederle volteggiare tra i palazzi a colorare e ingentilire l’ambiente urbano. Le città infatti non sono contaminate da pesticidi come invece le campagne agricole e possono prestarsi ad accogliere flotte di farfalle provenienti dai parchi limitrofi. Per esempio creando piccoli giardini sui propri balconi o nei piccoli spazi di verde a disposizione in grado di nutrirle, sostituendo le piante puramente ornamentali con piante “utili” in questo senso… Durante la presentazione l’autore spiegherà esattamente come fare.

Gianumberto Accinelli (Bologna 1969), entomologo, unisce alla passione per gli insetti un forte spirito ecologico. Nel 2005 ha fondato il progetto Eugea, dedicato alla divulgazione di pratiche ecologiche innovative e marchio editoriale, per il quale ha scritto vari volumi di successo. Inoltre insegna econarrazione presso la “Libera Università dell’autobiografia” di Anghiari, ed ecologia all’Ordine degli architetti. Conduce la trasmissione radiofonica “Un mercoledì da mosconi” su Radio città Fujiko di Bologna ed è l’entomologo della trasmissione “Casa Zecchino” su Tv 2000. Ospite regolare della trasmissione “Geo&Geo” di Rai 3, nel 2009 è stato inserito dal magazine del «Corriere della Sera» tra le venti persone che stanno cambiando l’Italia.

Mercoledì 20 maggio alle 18 in libreria
inaugurazione della mostra e presentazione del libro “Lungo il Canale Emiliano Romagnolo. Taccuini di viaggio” di Simonetta Capecchi
L’autrice ne parlerà con l’ingenere Marco Menetti, direttore tecnico del Canale Emiliano Romagnolo.
La mostra dei disegni sarà visibile fino al 12 giugno.

In mostra tutte le pagine originali dei taccuini acquerellati da Simonetta Capecchi durante numerosi sopralluoghi e laboratori di disegno lungo il CER, effettuati tra il 2009 e il 2014. In viaggio col taccuino tra paesaggi fluviali e oasi naturalistiche, gigantesche idrovore e impianti idraulici che permettono di irrigare un’area importante della campagna emiliano-romagnola, tra il fiume Po e il Reno, tra Ferrara, Ravenna e Cesenatico, dal bosco della Panfilia all’oasi di Volta Scirocco o nell’azienda agricola sperimentale Marsili, i luoghi visitati dall’illustratrice e “urban sketcher” sono disegnati e raccontati in presa diretta, con le parole dei diversi tecnici e addetti del Canale incontrati lungo il percorso.
Una delle opere idrauliche più importanti e complesse della nostra regione viene spiegata in modo chiaro e poetico in un’insolita pubblicazione realizzata dal CER (con la grafica di Lizart, Bologna) che riproduce fedelmente i disegni originali, accompagnata da una mappa con gli impianti, pensata per lettori e visitatori di ogni età e presentata in occasione della Settimana della Bonifica e dell’Irrigazione 2015, che si svolgerà dal 17 al 24 maggio.

Il libro verrà distribuito in omaggio ai partecipanti durante la presentazione.
Un progetto a cura di Sonia Lenzi, responsabile della comunicazione del CER.

Garp è un festival letterario dedicato ai giovani autori di narrativa. Si svolge nelle librerie, nelle biblioteche, nelle scuole e in altri luoghi della città metropolitana di Bologna ed è indirizzato a scrittori che abbiano meno di 30 anni di età. Non celebra la letteratura giovanilistica, ma esplora a fondo lo sguardo dei giovani sul mondo attraverso le loro opere.
Garp valorizza i giovani talenti come vera risorsa culturale, indispensabile per raccontare il presente e creare il futuro. Mette a confronto i giovani scrittori, italiani e stranieri, tra loro e con altri autori di diverse età, per comprendere quali sono le peculiarità dell’immaginario letterario dei giovani d’oggi e le sue connessioni con il presente e con l’attuale panorama editoriale. È infine un’ottima occasione di visibilità e promozione per i giovani scrittori, che spesso non riescono a trovare il loro spazio nell’arena mediatica.
Garp è, allo stato attuale, l’unica manifestazione strutturata e di rilievo dedicata esclusivamente ad autori under 30 di narrativa che si svolge in Italia e una delle poche nel mondo.
Dopo una prima edizione di prova tenutasi nel 2012 e realizzata senza alcuna risorsa economica, Garp ritorna dal 22 al 24 maggio 2015, come appuntamento fisso da rinnovarsi annualmente.
La nostra libreria collabora ospitando due incontri.

Sabato 23 maggio alle 12
presentazione del libro di Marco Parlato “Tiroide” (Gorilla Sapiens edizioni).
Con l’autore interviene Alessandro Gallo (Caracò).

Stefano è uno studente universitario fuori sede, affetto da ipertiroidismo. Vive a Roma dando poca importanza al disturbo e curandosi con il Tapazole. Quando smetterà di prendere le pillole, per distrazione e negligenza, i problemi non tarderanno a manifestarsi. Mentre comincia un veloce debilitamento, si troverà coinvolto in una serie di strane vicende che riguardano la vita universitaria, la sua famiglia, i compagni del liceo. Ad accompagnarlo saranno le parole di Oluwafemi, immigrato nigeriano di cui ha casualmente ritrovato il diario. Pur vivendo vite parallele e distanti, entrambi i personaggi affronteranno le loro traversie quotidiane con occhio critico, un’ironia velatamente amara e una punta di rassegnazione. In una narrazione ricca di aneddoti e di osservazioni caustiche, di riferimenti alla cultura pop e di situazioni paradossali.

Sempre sabato ma alle 18,30
presentazione del libro di Alexandra Censi “La risata dei mostri” (edizioni Nottetempo).

Sul bordo del letto Francesca vede un mostro con pantofoline arabe e un cappellino con dei sonagli, il mostro ride coprendo i rumori che arrivano dalla cucina. Oltre una porta le appare il padre che frusta con un gatto a nove code la madre, e i lamenti di lei risuonano di gioia. La bambina impara che giudicare l’amore tra due esseri umani è impossibile. Nella Risata dei mostri una donna, prima bambina, poi adolescente e infine adulta, passa dal fuoco dell’amore dei genitori, alla cenere delle sigarette fumate insieme al ragazzo, alle braci tiepide di una vita matrimoniale ravvivata da incontri reali con amici virtuali. L’esordio di una giovane scrittrice che dalle serrature dei rapporti di coppia racconta le stanze dei desideri di tutti.