NEWSLETTER dal 10 al 19 luglio

Rieccoci.
Approfittiamo del giro in Italia del giornalista (di stanza in Messico) Fabrizio Lorusso.
Lo abbiamo invitato in libreria per sabato 12 luglio su suggerimento di Marilù Oliva.
Vi ricordiamo anche l’appuntamento del 10 con LIBRESCHI in trasferta.
E l’atteso incontro del sabato successivo, 19 luglio, con Galatea Vaglio e la sua Didone, in collaborazione coi blogger di malacopia.it

Prima il breve sunto per vedere indirizzi e orari.
Poi le schede delle presentazioni.

Vi aspettiamo.
Quelle di Trame.

Giovedì 10 luglio alle 20
con LIBRESCHI
presso la Locanda ”A Casa dalla Ross” in via Gardeletta 77 a Marzabotto (BO)
INGRESSO 15 € – PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA – 388/6598203 051/6775386 335/6688808 info@canto31.it

Sabato 12 luglio alle 12 in libreria
presentazione aperitivo del libro di Fabrizio Lorusso “Santa Muerte Patrona dell’Umanità” (Stampa Alternativa/Nuovi Equilibri 2013).
L’autore ne parlerà con Marilù Oliva.

Sabato 19 luglio alle 18 in libreria
presentazione aperitivo del libro di Mariangela Galatea Vaglio “Didone, per esempio. Nuove storie dal passato” (Edizioni Ultra).
L’autrice ne parlerà con Diego Baroncini, lettore e frequentatore della libreria, e con Marco Melluso del blog malacopia.it
Letture dal libro a cura di malacopia.it, con Luciano Manzalini.

Sabato 12 luglio alle 12 in libreria
presentazione aperitivo del libro di Fabrizio Lorusso “Santa Muerte Patrona dell’Umanità” (Stampa Alternativa/Nuovi Equilibri 2013).
L’autore ne parlerà con Marilù Oliva.

“Santa Muerte” è un libro sul Messico e sul culto della Santa popolare più controversa, amata e perseguitata degli ultimi anni nelle Americhe e, forse, nel mondo. La Muerte scheletrica, con la sua falce e il mondo tra le mani, è la vera patrona dell’umanità intera ed in Messico è già santa, nonostante la Chiesa la combatta strenuamente. Questo libro è un saggio, un diario di viaggio e un testo di giornalismo narrativo. Ci spiega le origini della devozione, la storia e i significati di questa icona messicana che è diventata globale nell’ultimo decennio e che ormai ha tra i 5 e i 10 milioni di fedeli.

Fabrizio Lorusso vive in Messico da oltre 12 anni e fa il giornalista free lance per media italiani e messicani, ha quasi terminato un dottorato in studi latino americani e continua a scrivere. E’ redattore della rivista web Carmilla On Line ed è anche autore del libro reportage “Le macerie di Haiti”, scritto con la giornalista Romina Vinci. Il suo prossimo libro s’intitola “NarcoGuerra. cronache dal Messico dei cartelli della droga” ed è in fase di valutazione presso alcune case editrici. In Messico ha pubblicato un libro di poesie in spagnolo che si chiama “Memorias del mañana”.

Marilù Oliva vive a Bologna e insegna lettere alle superiori. Ha scritto cinque romanzi, di cui tre dedicati al personaggio della Guerrera: “¡Tú la pagarás!” (Elliot, 2011), finalista al Premio Scerbanenco, “Fuego” (Elliot, 2011) e “Mala Suerte” (Elliot, 2012), gli ultimi due vincitori del Premio Karibe Urbano per la diffusione della cultura latino-americana in Italia.
L’ultimo romanzo è “Le Sultane”, appena uscito per Elliot.
Ha scritto un saggio su Gabriel García Márquez, “Cent’anni di Márquez. Cent’anni di mondo” (CLUEB, 2010).
Collabora con diverse riviste letterarie, tra cui Carmilla, Thriller Magazine, L’Unità online.

Sabato 19 luglio alle 18 in libreria
presentazione aperitivo del libro di Mariangela Galatea Vaglio “Didone, per esempio. Nuove storie dal passato” (Edizioni Ultra).
L’autrice ne parlerà con Diego Baroncini, lettore e frequentatore della libreria, e con Marco Melluso del blog malacopia.it
Letture dal libro a cura di malacopia.it, con Luciano Manzalini.

Da un blog di successo alla libreria.
Le storie di Galatea diventano un libro per raccontare la storia antica e per parlare del presente, del potere, dell’amore, degli uomini e delle donne.

La storia antica, le lingue morte… per certi versi, riuscire a immaginare qualcosa di più noioso e meno attuale sembra davvero impresa ardua. Ma come un refolo bizzarro e impertinente arriva Galatea e, con arguzia e ironia, scompiglia le carte in tavola, riportando in vita gli eroi e le eroine della Grecia e della Roma antiche. Un pantheon di personaggi storici e mitologici più vivi (e talvolta pure più cialtroni) dei politici, delle veline e degli opinion maker del nostro tempo, un red carpet greco-romano che diverte, seduce e risplende grazie alla penna di Mariangela Vaglio e al suo stile spesso dissacrante, ma sempre appassionato e coinvolgente. Ecco allora che quando compare la bellissima Elena di Troia, così altera e distaccata, pure antipatica per quanto è amata e agognata, subito si insinua il dubbio che dietro tanta altezzosità si celi una segreta passione per le droghe pesanti. Poi c’è Didone col relativo complesso: Didone bella e intelligente, coraggiosa e impavida, che fine fa? S’innamora del vacuo Enea, che più che un uomo è una iattura, e in quanto tale non può che condurla a una tragica fine. E a seguire tornano in vita Ulisse, il re contadino che stilla fascino e sudore, Calpurnia, la moglie perfetta, Pericle, bello come Obama, Messalina, la Paris Hilton dell’antichità e tanti altri, in un vortice di storie narrate e reinterpretate con humor e leggerezza, perché se “l’Impero romano è meglio di Beautiful”, cosa può essere più divertente delle vicende di un gruppo di antichi vip allo sbaraglio?

Galatea racconta con humour i miti e gli eroi dell’antichità e ci sommerge con le sue “badilate di cultura”.
Il post su Didone sul blog di Galatea, non più di due mesi fa, ha ottenuto 10.000 condivisioni e 350.000 “mi piace” su Facebook

Mariangela Galatea Vaglio, giornalista e insegnante, è autrice del blog Il Nuovo Mondo di Galatea (più di 3 milioni di visitatori).
Dottore di ricerca in Storia antica, ha pubblicato l’e-book “Piccolo alfabeto della scuola moderna”.
Cura su «L’Espresso» il blog “Non volevo fare la prof”.

Marco Melluso è autore teatrale ed è affascinato dalla Storia e dalle storie. Insegna Diritto romano per l’Università di Genova e Imperia e organizza incontri sui “Processi in scena”, unendo la pratica forense all’arte drammatica per raccontare storie.
Ha scritto per Lella Costa e ha in cantiere una commedia con Amanda Lear.
Dirige il webzine malacopia.it

Luciano Manzalini è attore ed autore di teatro, televisione e cinema. Ha fatto a lungo parte dei Gemelli Ruggeri. La passione per le storie, e sopratutto per la parola, lo ha portato ad affiancare alla carriera di attore quella di scrittore. Ha pubblicato con la Pendragon di Bologna il libro di racconti “Dubbi di un presunto scrittore” (2006, con prefazione di Michele Serra). Nel 2013 pubblica con Pendragon una raccolta di poesie dal titolo: “L’amore svenuto”. Attualmente, sta lavorando a un cd musicale (di cui è uscito il primo singolo, “Balera rossa”) e all’allestimento del suo spettacolo teatrale “Scritto misto”.

Continua la nostra collaborazione con il progetto LIBRESCHI, un esperimento che unisce il gusto del buon vino al piacere della narrativa.
Attraverso un percorso di accostamenti eno-letterari, gli ospiti scopriranno come vini e romanzi si esaltino a vicenda, fondendosi in un’esperienza sensoriale unica.
Le degustazioni letterarie sono a cura degli autori.
Al termine dell’evento sarà possibile acquistare i romanzi autografati dagli autori presenti e i vini degustati.
La nostra libreria collabora con il bookcorner.

Giovedì 10 luglio alle 20
con LIBRESCHI
presso la Locanda ”A Casa dalla Ross” in via Gardeletta 77 a Marzabotto (BO) INGRESSO 15 € – PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA – 388/6598203 051/6775386 335/6688808 info@canto31.it

Presso l’ospitalissima e genuina Locanda “A Casa dalla Ross”, Canto 31 presenta una serata dove potrete divertirvi a degustare quattro diversi abbinamenti, tra alcuni vini del produttore Orsi – Vigneto San Vito e le incursioni letterarie di vari autori contemporanei italiani, ascoltando brevi letture dai libri proposti.
Per questo LIBRESCHI “APPENNINICO” abbiamo abbinato ai quattro vini i romanzi di Serena Scandellari, Roberto Carboni, Stefano Bonazzi e Gianluca Morozzi.

C’E’ FECCIA E FECCIA….
“Sui lieviti“ IGT Pignoletto 2012 & L’anima al diavolo di Serena Scandellari

BOLOGNESE D.O.C.
“Vigna del Grotto” DOC Pignoletto Classico 2012 & Il dentista di Francesco Carboni

LA BOTTIGLIA DEL NONNO
“Martignone” DOC Colli Bolognesi Barbera 2011 & A bocca chiusa di Stefano Bonazzi

UNO DI VOI MORIRA’…PROSIT
“Pro.Vino” DOC Colli Bolognesi Rosso Bologna 2010 & Radiomorte di Gianluca Morozzi

una presentazione da pregustare e ancora in giro con Libreschi…

Rieccoci a proporvi per tempo un incontro a cui teniamo molto, sfidando col nostro piccolo condizionatore e con il Pignoletto in fresco questa estate subtropicale di temporali e umidità.

Sabato 19 luglio ospiteremo Galatea Vaglio del blog Il nuovo mondo di Galatea in occasione dell’uscita del libro “Didone, per esempio”.
Il blog di Galatea è sempre ricco di spunti, ma i suoi pezzi classici brillano in modo particolare e sarà un piacere conoscerla di persona.
Tenete l’appunto e venite a fare un giro anche per i libri delle vacanze.

Inoltre prosegue la collaborazione con il progetto Libreschi che sarà da inseguire fra Bologna e la provincia
fra il 27 giugno e il 10 luglio.

Ci si vede qua o in giro.
Quelle di Trame.

Sabato 19 luglio alle 18 in libreria
presentazione aperitivo del libro di Mariangela Galatea Vaglio “Didone, per esempio. Nuove storie dal passato” (Edizioni Ultra).
L’autrice ne parlerà con Diego Baroncini, lettore e frequentatore della libreria, e con Marco Melluso del blog malacopia.it
Letture dal libro a cura di malacopia.it con Luciano Manzalini.

Da un blog di successo alla libreria.
Le storie di Galatea diventano un libro per raccontare la storia antica e per parlare del presente, del potere, dell’amore, degli uomini e delle donne.

La storia antica, le lingue morte… per certi versi, riuscire a immaginare qualcosa di più noioso e meno attuale sembra davvero impresa ardua. Ma come un refolo bizzarro e impertinente arriva Galatea e, con arguzia e ironia, scompiglia le carte in tavola, riportando in vita gli eroi e le eroine della Grecia e della Roma antiche. Un pantheon di personaggi storici e mitologici più vivi (e talvolta pure più cialtroni) dei politici, delle veline e degli opinion maker del nostro tempo, un red carpet greco-romano che diverte, seduce e risplende grazie alla penna di Mariangela Vaglio e al suo stile spesso dissacrante, ma sempre appassionato e coinvolgente. Ecco allora che quando compare la bellissima Elena di Troia, così altera e distaccata, pure antipatica per quanto è amata e agognata, subito si insinua il dubbio che dietro tanta altezzosità si celi una segreta passione per le droghe pesanti. Poi c’è Didone col relativo complesso: Didone bella e intelligente, coraggiosa e impavida, che fine fa? S’innamora del vacuo Enea, che più che un uomo è una iattura, e in quanto tale non può che condurla a una tragica fine. E a seguire tornano in vita Ulisse, il re contadino che stilla fascino e sudore, Calpurnia, la moglie perfetta, Pericle, bello come Obama, Messalina, la Paris Hilton dell’antichità e tanti altri, in un vortice di storie narrate e reinterpretate con humor e leggerezza, perché se “l’Impero romano è meglio di Beautiful”, cosa può essere più divertente delle vicende di un gruppo di antichi vip allo sbaraglio?

Galatea racconta con humour i miti e gli eroi dell’antichità e ci sommerge con le sue “badilate di cultura”.
Il post su Didone sul blog di Galatea, non più di due mesi fa, ha ottenuto 10.000 condivisioni e 350.000 “mi piace” su Facebook

Mariangela Galatea Vaglio, giornalista e insegnante, è autrice del blog Il Nuovo Mondo di Galatea (più di 3 milioni di visitatori).
Dottore di ricerca in Storia antica, ha pubblicato Piccolo alfabeto della scuola moderna.
Cura su «L’Espresso» il blog “Non volevo fare la prof”.

Marco Melluso è autore teatrale ed è affascinato dalla Storia e dalle storie. Insegna Diritto romano per l’Università di Genova e Imperia e organizza incontri sui “Processi in scena”, unendo la pratica forense all’arte drammatica per raccontare storie.
Ha scritto per Lella Costa e ha in cantiere una commedia con Amanda Lear.
Dirige il webzine malacopia.it”

Luciano Manzalini è attore ed autore di teatro, televisione e cinema. Ha fatto a lungo parte dei Gemelli Ruggeri. La passione per le storie, e sopratutto per la parola, lo ha portato ad affiancare alla carriera di attore quella di scrittore. Ha pubblicato con la Pendragon di Bologna il libro di racconti “Dubbi di un presunto scrittore” (2006, con prefazione di Michele Serra). Nel 2013 pubblica con Pendragon una raccolta di poesie dal titolo: “L’amore svenuto”. Attualmente, sta lavorando a un cd musicale (di cui è uscito il primo singolo, “Balera rossa”) e all’allestimento del suo spettacolo teatrale “Scritto misto”.

Inoltre continua la nostra collaborazione con il progetto LIBRESCHI, un esperimento che unisce il gusto del buon vino al piacere della narrativa.
Attraverso un percorso di accostamenti eno-letterari, gli ospiti scopriranno come vini e romanzi si esaltino a vicenda, fondendosi in un’esperienza sensoriale unica.
Le degustazioni letterarie sono a cura degli autori.
Al termine dell’evento sarà possibile acquistare i romanzi autografati dagli autori presenti e i vini degustati.
La nostra libreria collabora con il bookcorner.

Venerdì 27 giugno alle 19.30
presso il Centro Sociale CostArena in via AzzoGardino 48 a Bologna
INGRESSO 15 € – PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA – 347/0136000 338/1431367 339/3170728 info@canto31.it

In questo primo appuntamento al centro CostArena, Canto 31 presenta una serata dove potrete divertirvi a degustare quattro diversi abbinamenti, tra i vini scelti da Luciano e le incursioni letterarie di vari autori contemporanei italiani, ascoltando brevi letture dai libri proposti.
Per questo LIBRESCHI “NERISSIMO” abbiamo abbinato ai quattro vini proposti in degustazione i romanzi di Mariel Sandrolini, Stefano Bonazzi, Gianluca Morozzi e Stefano Mellini.

FRIZZANTI PERVERSIONI
Rive della Chiesa” prosecco Extra Dry Treviso DOC di Rive della Chiesa &
Il commissario Marra e il caso “bondage” di Mariel Sandrolini

LA BOTTIGLIA DEL NONNO
Pinot Bianco Colli di Imola DOC di Merlotta & A bocca chiusa di Stefano Bonazzi

UNO DI VOI MORIRA’…..PROSIT
Rosso Umbria IGT 2010 di Cantina Cadetto & Radiomorte di Gianluca Morozzi

MEDITAZIONE
Alteno del Gottuccio di Sandiliano & Bologna Ovest di Stefano Mellini

Martedì 1 luglio alle 19
c/o Palazzo Adige in via Adige 1/1 a Bologna
INGRESSO 6 € – PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA – 349/2326905 info@canto31.it

All’interno del palinsesto del 4° Festival di cultura in condominio In & Out, Canto 31 presenta una serata dove potrete divertirvi a degustare tre diversi abbinamenti, tra alcuni vini del produttore Giorgio Erioli e le incursioni letterarie di vari autori contemporanei italiani, ascoltando brevi letture dall’antologia Bologna in Giallo.
Per questo LIBRESCHI “Bologna in giallo DOC” abbiamo abbinato ai tre vini i racconti di Marco Cacciari, Alessandro Berselli e Gianluca Morozzi.

SPUMA
Salébra” Spumante di Qualità Metodo Classico Brut & L’inferno dei vivi di Gianluca Morozzi

IMPATTO DECISO
Malvezza” Alionza dell’Emilia IGT & Misha, nove anni a gennaio di Marco Cacciari

LACRIME ROSSE
Maiolus” Rosso dell’Emilia IGT & Nevermind di Alessandro Berselli

Mercoledì 2 luglio alle 21
presso La Palazzona di Maggio in via Panzacchi 16 a Ozzano Emilia (BO)
INGRESSO 15 € – PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA – 335/397030 338/1431367 339/3170728 info@canto31.it

Presso la splendida cornice della Palazzona di Maggio, Canto 31 in collaborazione con il comune e la biblioteca di Ozzano e con i produttori La Palazzona di Maggio e Poderi delle Rocche, presenta una serata dove potrete divertirvi a degustare quattro diversi abbinamenti, tra alcuni vini dei produttori e le incursioni letterarie di vari autori contemporanei italiani, ascoltando brevi letture dai libri proposti.
Per questo LIBRESCHI “UN PO’ OSCURO” abbiamo abbinato ai quattro vini i romanzi di Patrick Fogli, Stefano Bonazzi, Roberto Carboni e Loriano & Sabina Macchiavelli.

DISCORDANZE IN APERTURA
Rocche Doux” vino Spumante Millesimato di Poderi delle Rocche & Dovrei essere fumo di Patrick Fogli

IL BIANCO DEL NONNO
Maleto” Colli di Imola DOC Chardonnay di Palazzona di Maggio & A bocca chiusa di Stefano Bonazzi

QUESTIONI DI PALATO
Compadrona” Albana di Romagna DOCG di Poderi delle Rocche & Il dentista – Delitti alle sette Chiese di Roberto Carboni

GENERAZIONI
Dracone” Colli di Imola DOC Rosso di Palazzona di Maggio & E a chi resta, arrivederci di Loriano & Sabina Macchiavelli

Giovedì 10 luglio alle 20
presso la Locanda ”A Casa dalla Ross” in via Gardeletta 77 a Marzabotto (BO) INGRESSO 15 € – PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA – 388/6598203 051/6775386 335/6688808 info@canto31.it

Presso l’ospitalissima e genuina Locanda “A Casa dalla Ross”, Canto 31 presenta una serata dove potrete divertirvi a degustare quattro diversi abbinamenti, tra alcuni vini del produttore Orsi – Vigneto San Vito e le incursioni letterarie di vari autori contemporanei italiani, ascoltando brevi letture dai libri proposti.
Per questo LIBRESCHI “APPENNINICO” abbiamo abbinato ai quattro vini i romanzi di Serena Scandellari, Roberto Carboni, Stefano Bonazzi e Gianluca Morozzi.

C’E’ FECCIA E FECCIA….
“Sui lieviti“ IGT Pignoletto 2012 & L’anima al diavolo di Serena Scandellari

BOLOGNESE D.O.C.
“Vigna del Grotto” DOC Pignoletto Classico 2012 & Il dentista di Francesco Carboni

LA BOTTIGLIA DEL NONNO
“Martignone” DOC Colli Bolognesi Barbera 2011 & A bocca chiusa di Stefano Bonazzi

UNO DI VOI MORIRA’…PROSIT
“Pro.Vino” DOC Colli Bolognesi Rosso Bologna 2010 & Radiomorte di Gianluca Morozzi