sabato 26 e domenica 27 in giro per la città e a Trame con GARP “Giovani Autori Raccontano il Presente”

Vi invitiamo a una “due giorni” dedicata alle scrittrici e agli scrittori giovani e ai libri e al lavoro dei librai.

Il tutto condito da un’apertura domenicale per ammirare la mini zebratura ormai rodata.

Le giornate sono riempite di contenuti in collaborazione con Agenzia Otago e il progetto GARP “Giovani Autori Raccontano il Presente”
I vari incontri in giro per la città con GARP su facebook.com/garpbologna oppure e-mail info@otago.it

Vi aspettiamo.
Quelle di Trame.

Sabato 26 alle 16
reading offerto da GARP
Antonio Paolacci legge da “Salto d’ottava” (edizioni PerdisaPop) e altri scritti.

Domenica 27 maggio
apertura straordinaria della libreria Trame dalle 11 alle 19

Aperitivo delle 12
Incontro con Marino Buzzi, libraio e autore di “Un altro bestseller e siamo rovinati” (edizioni Mursia).
In collaborazione con GARP.

Nel pazzo mondo dei libri dove ogni giorno c’è «il caso letterario dell’anno» e ci sono più best seller che lettori, più pubblicità che passaparola, per fortuna c’è lui: il libraio. E per favore, non chiamatelo più commesso!
Più divertente di Zia Mame, vendicativo come il Conte di Montecristo, pettegolo come Proust, più scaltro di Miss Marple, più folle di Don Chisciotte, più crudele di Voldemort, più geniale di Tom Ripley, affascinante come Dorian Gray, innamorato dei libri come Borges: questo è un vero libraio alle prese ogni giorno con clienti improbabili (ma chi avrà scritto Il fu Mattia Pasquale? E Storia di una calimera?), colleghi stralunati, logiche di marketing senza una logica, gadget improbabili, tessere fedeltà, budget da incubo.

Dalle 14 alle16
doppio reading offerto da GARP.
Gianluca Morozzi presenta Massimo Vitali e Clara Nubile.
Massimo Vitali legge da “L’amore non si dice” e “Se son rose” (edizioni Fernandel).
Clara Nubile da “Tu come tutto quello che tocchi” (edizioni Bompiani).

Incontro delle 17,30
Presentazione della “Guida alle librerie indipendenti di Bologna” (edizioni NDA press).
Saranno presenti Virginia Carolfi e Caterina Coretti, due delle cinque autrici.
Il moderatore sarà Alberto Sebastiani, di La Repubblica Bologna e curatore del blog C@ffè Letterario.Bo.

Cinque ragazze e una città che non è come appare.
Perché Bologna ha una doppia natura, che si avverte passando dagli ampi viali che la circondano agli stretti vicoli che si snodano nel centro storico. Il turista inconsapevole e il passante frettoloso rischiano di perdersi il volto più autentico della vita sotto le due torri.
Questa guida traghetterà entrambi fuori dai canali della grande distribuzione per farli approdare alla troppo spesso ignorata realtà delle librerie indipendenti.
Ciò che le caratterizza è l’autonomia nella scelta dei titoli proposti al pubblico e il forte legame con i quartieri in cui si trovano, essendo le dirette eredi delle botteghe di un tempo.
Alcune attività prese in considerazione non sono librerie nel senso stretto del termine, ma la quantità e la qualità del catalogo editoriale proposto ha permesso loro di entrare a far parte del progetto.
Le 52 librerie incluse incontrano gli interessi del lettore più esigente, spaziando dalla libreria di “varia” a quella specializzata – storia dell’arte, salute, musica, cinema, archeologia – dalla antiquaria alla professionale, senza dimenticarsi delle fumetterie.
Le autrici, provenienti da diversi percorsi, si sono incontrate frequentando il corso di laurea magistrale in Master Gestione e Innovazione delle Organizzazioni Culturali e Artistiche presso l’Università di Bologna (GIOCA). Virginia Carolfi, orgogliosamente di Fiorenzuola d’Arda, laurea in Lingue e Letterature Straniere, ama Leopardi, i Led Zeppelin e Leslie Howard. Caterina Coretti, laureata in DAMS Musica, alterna la passione per la scrittura a quella per il canto, il cinema e il buon vino. La bolognese Elisa Giusti, laureata anch’essa in DAMS Musica, suona il basso in una rock band. Martina Lodi, bolognese d’adozione e laureata in Culture e Diritti Umani, collabora con istituzioni culturali locali. Federica Moretti ha studiato Storia dell’Arte a Roma, lettrice onnivora ha trovato a Bologna qualsiasi libro stesse cercando.

Segue un aperitivo.

One thought on “sabato 26 e domenica 27 in giro per la città e a Trame con GARP “Giovani Autori Raccontano il Presente”

Rispondi